Procura di Terni
Valid HTML 4.0 ! Valid CSS !
Visure del casellario

Il D.P.R. 14/11/2002 n. 313 (testo unico sul casellario giudiziale) ha introdotto, all'art. 33, la così detta visura delle iscrizioni da parte dell'interessato. Si tratta della possibilità di prendere semplice visione di tutte le iscrizioni a carico dell'interessato esistenti presso il casellario giudiziale. Tale visura non ha efficacia certificativa, quindi non può essere esibita per finalità amministrative o per ragioni di lavoro. Ha invece il fine di consentire, anche in conformità ai principi di tutela delle persone rispetto al trattamento dei dati personali, un controllo da parte dell'interessato dell'esattezza delle iscrizioni contenute nei registri del casellario, ai fini di eventuali richieste di rettifica. La relativa richiesta, compilata in forma scritta secondo il modulo scaricabile ed accompagnata dalla fotocopia di un documento di identità dell'interessato, può essere presentata presso qualsiasi ufficio del casellario e non richiede alcuna motivazione. Non è inoltre soggetta al pagamento di diritti o bolli. La richiesta può essere presentata anche da persona diversa dall'interessato purché abbia specifica delega da parte dell'interessato per la presentazione della domanda (link per scaricare il modulo della delega). Se si vuole che il delegato possa anche ritirare la visura, occorre precisarlo nella delega. La delega deve poi essere in ogni caso accompagnata dalla fotocopia del documento di identità sia del richiedente sia del delegato.